Il brand LUNA Bar darà alle calciatrici americane 31.250 dollari che equivale alla differenza rispetto ai compensi dei colleghi maschi

Mentre l’Associazione calciatrici della nazionale USA  sbarca su Instagram con un post misterioso e la scritta “Proteggi.  Genera cambiamento. Migliora le cose”, succede qualcosa di davvero grande: LUNA Bar annuncia che farà in modo di annullare la differenza fra i compensi per i Mondiali della nazionale femminile rispetto a quelli ricevuti dalla nazionale maschile.

Ormai da anni le ragazze si stanno battendo per eliminare il pay gap e la giustificazione della Federazione, che vorrebbe legittimare tale divario facendo leva su un presunto seguito e guadagno inferiore generato dal calcio femminile, non regge più. Le calciatrici della nazionale dicono di essere diventate il vero motore del calcio statunitense; e i numeri sono dalla loro parte.

Come fa notare anche lo staff di LUNA Bar, brand dell’azienda produttrice di alimenti biologici Clif Bar, le ragazze della USWNT non sono solo campionesse, bensì veri e propri modelli di riferimento che stanno creando un futuro migliore per le calciatrici più giovani.

I loro sforzi saranno ripagati da quello che in realtà è, più che un premio, semplicemente il minimo che spetta loro. Perché ricordiamolo: questo non è un regalo, anzi si potrebbe forse considerare come una sorta di risarcimento. Le ragazze otterrano da LUNA Bar i 31.250 dollari di differenza rispetto al bonus dei colleghi.

Qualcosa che era dovuto già da molto tempo e che finalmente è arrivato. Niente di più. Un passo importante e un’ottima notizia, certo. Che però non può neanche cancellare del tutto la discriminazione esistente.

Il fatto che il bonus per i Mondiali sia arrivato da LUNA Bar e non dalla Federazione, al contrario di come dovrebbe essere, indica che l’Associazione delle calciatrici dovrà ancora lavorare per raggiungere la vera parità.

Martina Cappai