Si sono disputate tre delle quattro partite dei Quarti di Finale della Women’s Champions League.

Il big match di Champions League tra Lione e Wolfsburg è terminato con la vittoria delle francesi per 2-1. Pronti via e in 18 minuti, il Lione si porta sul 2-0 grazie alle reti firmate da Le Sommer e Renard. Il gol di Nilla Fischer, che ha permesso al Wolfsburg di accorciare le distanze, rimette in gioco per la qualificazione le tedesche, in vista del ritorno in Germania.

Al Parc Olympique Lyonnais (impianto conosciuta anche con il nome dello sponsor Groupama) gli spettatori sono stati 17840.

Nelle altre partite, il Barcellona ha vinto 3-0 contro LSK Kvinner, ipotecando la qualificazione, mentre il Bayern Monaco è stato fermato sul pari dallo Slavia Praga.

I gol delle catalane sono stati siglati da Toni Duggan (doppietta) e Mariona.

Il club catalano, nei giorni precedenti la sfida di Champions, ha fatto molti appelli ai tifosi per riempire le tribune del Mini Estadi, ma oggi, nonostante l’ingresso gratuito, sugli spalti c’erano solo 5563 spettatori.
Si discute a Barcellona se sia opportuno o meno far giocare la squadra femminile al Camp Nou, ma questi dati allontanano le possibilità di vedere Lieke Martens e compagne nell’iconico stadio.

In Repubblica Ceca invece lo Slavia Praga fa registrare un record di spettatori. Sugli spalti per il match contro il Bayern c’erano 6822 persone. La gara è finita 1-1. Al gol di Fridolina Rolfo ha risposto Kateřina Svitková con un bellissimo gol.

Il tabellone dei Quarti di finale si concluderà con il match tra il Chelsea e il Paris Saint-Germain.

Giuseppe Berardi