La calciatrice italiana Giorgia Spinelli, da capitano, ha trascinato le sue compagne alla vittoria del campionato.

Impresa di Giorgia Spinelli che con lo Stade de Reims, pur perdendo 1-2 contro l’Orleans, vince il campionato Division 2 Feminine in Francia.

L’azzurra, da capitano della squadra, è riuscita nell’impresa sfiorata lo scorso anno, di raggiungere la promozione in D1 Feminine, il massimo campionato di calcio femminile francese.

Noi di L Football abbiamo raggiunto telefonicamente Giorgia per farci raccontare in presa diretta i festeggiamneti e le emozioni per il raggiungimento di questo importante traguardo.

“La prima volta non si scorda mai”. – Queste le prime parole di Giorgia a caldo pochi minuti dopo la fine della gara – “È davvero difficile trovare le parole in momenti come questi, sono davvero felice e orgogliosa di questa promozione, viverla da capitano in un paese diverso dall’Italia è ancora più speciale. Rimarrà uno dei giorni più importanti della mia carriera”.

C’è stata un momento decisivo nel corso del campionato in cui, come squadra, avete realizzato che alla fine sarebe arrivato questo trionfo? “È stata una stagione straordinaria fino ad oggi, i risultati parlano da soli, siamo partite a luglio con un solo obiettivo in testa e finalmente oggi l’abbiamo raggiunto e penso meritatamente visto quanto abbiamo dimostrato in campo. Ad esser sincera non credo ci sia stato un momento decisivo, abbiamo affrontato partita dopo partita con la consapevolezza della nostra forza è dei nostri mezzi”.

Il prossimo anno ti attende la Division 1 e affronterai giocatrici del calibro di Hegerberg, Le Sommer, Marozsan e il tuo idolo Renard.
“Mai mi sarei immaginata un giorno di poter giocare in uno dei campionati più forti d’Europa”.

A chi dedichi questo trionfo?
“Voglio dedicare questa vittoria alla mia famiglia che mi è sempre stata vicino anche da lontano, non facendomi mancate mai nulla perché è grazie ai loro sacrifici se oggi sono arrivata qui e poi sicuramente voglio ringraziare lo stade de Reims per avermi accolta come una famiglia fin da subito e per avermi permesso di raggiungere un traguardo così importante dandomi fiducia”.

Una cammino incredibile quello dello Stade de Reims che torna nell’elite del calcio femminile francese dopo 30 anni. Le ragazze allenate da Amandine Miquel in 19 incontri, hanno vinto ben 15 gare, pareggiandone tre e perdendo solo una volta, nella partita odierna contro l’Orleans.

Nella regione dello champagne, Giorgia e le giocatrici dello Stade de Reims possono ora festeggiare il meritato successo.

Giuseppe Berardi