Entusiasmante la sfida tra gli Stati Uniti e il Giappone nella prima giornata della SheBelieves Cup. Al comando l’Inghilterra grazie alla vittoria sul Brasile

Al via ieri la SheBelieves Cup, competizione calcistica a invito, riservata alle nazionali di calcio femminili, istituita negli Stati Uniti a partire nel 2016.

Nella partita inaugurale l’Inghilterra ha battuto 2-1 il Brasile, mentre nell’altra gara gli Stati Uniti hanno pareggiato 2-2 contro il giappone. È la prima volta che gli Stati Uniti non vincono la gara d’esordio della manifestazione.

La partita USA-Giappone si è giocata davanti a 14.555 tifosi nel Talen Energy Stadium. La gara si è sbloccata al minuto 23. Incursione sulla destra di Tobin Heath che, prima di arrivare sull’out, mette al centro la palla per Megan Rapinoe che la spinge in rete all’altezza dell’area piccola.

Al 66° arriva il pareggio del Giappone: pasticcio in area difensiva americana, dopo un rinvio errato, la palla finisce sui piedi della numero 7 Emi Nakajima che con un sinistro batte il portiere Alyssa Naeher.

Stati Uniti di nuovo in vantaggio al 76esimo grazie al 99° gol di Alex Morgan con la maglia della nazionale.

Il Giappone allo scadere trova il gol del pari con Yuka Momiki.

In testa alla competizione c’è l’Inghilterra che grazie ai gol di Ellen White e Beth Mead, entrambi su assist di Fran Kirby, ha sconfitto il Brasile. Il vantaggio iniziale del Brasile era stato siglato da Andressa su calcio di rigore.
La gara si è disputata sempre al Talen Energy Stadium di Chester e gli spettatori sono stati 5954.

La formula del torneo prevede quattro squadre che, scontrandosi in un girone all’italiana, determinano la nazionale vincitrice tramite il punteggio assegnato, 3 punti per la vittoria, 1 in caso di pareggio e 0 se sconfitte.

Nelle tre precedenti edizioni a trionfare sono stati due volte gli Stati Uniti (2016 e 2018) e una volta la Francia (2017).

Giuseppe Berardi