La vincitrice del primo Pallone d’Oro Femminile Ada Hegerberg rinuncia a tornare in nazionale. A comunicarlo il CT della selezione norvegese.

L’allenatore della nazionale di calcio femminile della Norvegia Martin Sjogren ha dichiarato che non c’è nessuna possibilità di vedere Ada Hegerberg ai Mondiali in Francia il prosimo giugno.

La campionessa del Lione, vincitrice del primo Pallone d’Oro femminile lo scorso dicembre a Parigi, ha rinunciato a giocare per la nazionale in polemica con la Federcalcio norvegese.

Il tecnico della nazionale norvegese ha detto. “Abbiamo cercato di convincere Ada a tornare in nazionale, abbiamo avuto degli incontri, ma lei ha deciso di non tornare”. Il CT ha poi aggiunto: “Rispettiamo la sua scelta e come allenatore mi concentro sulle giocatrici che hanno voglia di partecipare al Mondiale”.

A detta di Hegerberg la NFF ha fortemente mancato di rispetto nei confronti delle calciatrici.

L’attaccante del Lione aveva annunciato il suo allontanamento dalla nazionale norvegese a seguito del deludente percorso della squadra agli Europei del 2017. Le ragioni sono però molteplici e risalgono ad ancor prima degli Europei. La calciatrice ha infatti dichiarato più volte che la decisione è dovuta al rifiuto da parte della NFF di scendere a compromessi di fronte alle sue richieste. Richieste che poi non sono solo le sue, bensì riguardano tutte le donne nel calcio norvegese.

E non si parla solo di stipendio, quanto soprattutto di rispetto e considerazione verso le calciatrici, oltre ad un progetto per il progresso e lo sviluppo che, a detta di Hegerberg, sarebbe imprescindibile per migliorare la nazionale e i club.

Giuseppe Berardi