L’attaccante della Nazionale USA e degli Orlando Pride vince il premio della CONCACAF per la terza volta consecutiva, il quarto della sua carriera

L’americana Alex Morgan è stata nominata calciatrice dell’anno della Concacaf, Confederazione calcistica del Nord, Centro America e Caraibi, per la terza volta consecutiva.
In totale sono quattro i titoli vinti, come Concacaf’s female player of the year, dall’attaccante degli Orlando Pride e della nazionale a stelle e strisce.

Il 2018 è stato un anno fantastico per Alex Morgan che con i suoi gol ha trascnato la nazionale USA alla qualificazione per i Mondiali di Francia 2019, segnando ben 7 gol nel torneo Concacaf, conquistando anche il Golden Boot.

Dietro a Morgan si sono piazzate Khadija Shaw, jamaicana, dell’University of Tennessee e Lindsey Horan dei Portland Thorns FC.

Il premio come miglior portiere è andato alla statunitense Alyssa Naeherdei dei Chicago Red Stars.

Come migliore allenatore di squadre femminili dell’anno è stata premiato Hue Menzies, tecnico della Giamaica, prossima avversaria dell’Italia ai prossimi Mondiali.

Giuseppe Berardi