L’Assocalciatori ha consegnato a Valentina Giacinti  il “Premio AIC al Capocannoniere” per la stagione 2017/2018.

Valentina Giacinti, attaccante del Milan e della Nazionale italiana, è stata premiata sabato scorso dall’Associazione Italiana Calciatori, come miglior marcatrice della passata stagione in Serie A.

Prima del match tra Milan-Atalanta Mozzanica, la giocatrice rossonera ha ricevuto il “Premio AIC al Capocannoniere” dal presidente dell’Assocalciatori Damiano Tommasi e da Katia Serra.

Giacinti aveva già ricevuto lo stesso riconoscimento nel 2017, per la stagione disputata nel Mozzanica, culminata anche quella volta, con il titolo di top scorer.

Attaccante formidabile con un innato senso del gol, Valentina è cresciuta calcisticamente nell’Atalanta, per poi passare al Napoli, al Mozzanica e al Brescia, prima di approdare al Milan. Nel mentre anche un’esperienza negli Stati Uniti a Seattle. In tutte le tappe della sua carriera c’è sempre stato un unico comune denominatore: il goal.

Nelle prime dieci giornate con il Milan Valentina ha già segnato 9 reti: una media realizzativa in linea con la passata stagione. Della serie, cambiano le maglie, i tecnici, le compagne di squadra ma non quell’istinto da killer che contraddistingue Giacinti, davanti alla porta avversaria.

“Volevo ringraziare tutte le mie ex compagne del Brescia, lo staff e la società per l’anno fantastico vissuto con voi e per avermi permesso di vincere il titolo di capocannoniere”. Queste le parole di Valentina Giacinti dopo la gara di sabato. “Ringrazio l’AIC, Damiano Tommasi e Katia Serra per il riconoscimento. Grazie di cuore a tutti”

Giuseppe Berardi