Il giudice sportivo accetta in parte il ricorso presentato dal Pink Bari per un errore arbitrale durante la partita contro la Fiorentina Women.

Nel corso del 4° minuto della ripresa di Fiorentina – Pink Bari viene assegnato un rigore alle viola. Il pallone calciato da Tatiana Bonetti colpisce la traversa, ritorna in campo senza essere toccato da nessun altra calciatrice e viene battuto in rete dalla stessa numero 10 della Fiorentina.

Vista l’irregolarità dell’episodio, il Pink Bari ha presentato ricorso chiedendo la vittoria per 3-0 a tavolino o, in alternativa, di rigiocare la partita, terminata 6-2 in favore della Fiorentina.

L’arbitro, accortosi dell’errore solo confrontandosi con gli altri ufficiali di gara a fine partita, in un supplemento del referto riconosce il suo errore ammettendo che la rete segnata non era da convalidare. A tali dichiarazioni va aggiunto inoltre il fatto che l’episodio è avvenuto sul punteggio di 1-1, influenzando inevitabilmente l’andamento della gara. In base a queste considerazioni il giudice sportivo Sergio Lauro ha deciso quindi di far giocare nuovamente la partita.

La decisione della data e dell’orario del match spettano alla Divisione Calcio Femminile della FIGC.

Giulia Beghini