Grazie a un gol di Ilaria Mauro la Fiorentina alza al cielo la Supercoppa.

La Fiorentina Women’s battendo la Juventus si è aggiudicata la Supercoppa Italiana. La rete che ha sbloccato la gara porta la firma di Ilaria Mauro, che al 67, su assist di Clelland, ha battuto l’estremo difensore bianconero con un preciso piatto destro.

L’atmosfera è stata quella delle grandi occasioni. Tanti i tifosi da entrambe le parti giunti allo stadio “Alberto Picco” che hanno sostenuto le ragazze dal primo all’ultimo minuto.

Ottima l’organizzazione da parte della FIGC, con un netto taglio nei confronti del passato, quando le premiazioni venivano fatte in mezzo al campo, con coppe rotte e altro ancora.

Tornado alla gara la Fiorentina è riuscita concretizzare maggiormente rispetto alle bianconere. La Juventus nel secondo tempo ha subito il gol nel suo momento migliore.
Da segnalare una traversa colpita da Cristiana Girelli.

Il tridente bianconero non ha mai creato grossi problemi alla difesa viola. Gara opaca da parte di Barbara Bonansea che all’83° non gradisce la sostituzione di coach Guarino con Glionna. Un cambio che forse andava fatto prima, ma è strano che non sia stato effettuato il terzo cambio.

La Fiorentina ha tenuto bene il campo ed ha dimostrato che sul piano fisico in questo momento ha qualcosa in più.

Mister Cincotta a fine gara non è riuscito a trattenere le lacrime e nelle dichiarazioni di fine gara ha detto: “Io non ho parole, abbiamo lavorato poco per questa partita, ma tanto per questo tipo di prestazione. Evidentemente lavorare duro paga. Le mie lacrime sono uno sfogo, perché una partita del genere contro la squadra più forte del momento, per noi è stata una bella prova. Mancava questo trofeo e finalmente lo portiamo a casa”.

Una bacheca ricca quella di mister Cincotta che dopo uno Scudetto e due Coppe Italia, vince anche il terzo trofeo nazionale per importanza. “Voglio dedicare questa bacheca adesso definitivamente piena ai miei genitori e mio fratello, sempre con me”.

Giuseppe Berardi