Ribaltata la sentenza della Corte di Appello Federale. La Serie A e B tornano alla FIGC ma la LND minaccia di arrivare se necessario fino all’ultimo grado della giustizia amministrativa

Il Collegio di Garanzia del CONI, riunitosi ieri, ha accolto il ricoro presentato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio e dalle società di calcio femminile, ribaltando la sentenza della Corte di Appello.
L’organizzazione e la gestione dei campionati di Serie A e Serie B torna nuovamente sotto l’egida della Figc, mentre resta alla LND il campionato Interregionale.

La Lega Nazionale Dilettanti però non ci sta. Il Presidente Cosimo Sibilia ha dichiarato: “Riteniamo illegittima la delibera del Commissario Straordinario e come abbiamo ribadito in tutte le sedi, proseguiremo la battaglia per i nostri diritti rivolgendoci al Tar e, se necessario, fino all’ultimo grado della giustizia amministrativa”.

“Crediamo che la decisione della Corte Federale di Appello oggi riformata – continua Sibilia -, frutto di una lunga e attenta disamina, peraltro condotta da autorevoli magistrati amministrativi e docenti universitari di diritto sportivo, che compongono il massimo organo di giustizia sportiva della Figc, meriti di essere difesa oltre le ragioni della LND e portata al vaglio di un organo giurisdizionale terzo rispetto allo sport”.

Intanto la FIGC non ha perso tempo e subito dopo la sentenza del Collegio di Garanzia del CONI ha pubblicato i calendari ufficiali della Serie A e le date della Coppa Italia e finale Supercoppa. Il campionato parte il 22 settembre.

Questa la prima giornata di Serie A Femminile:

Fiorentina Women’s – AtalantaMozzanica
Juventus Women – ChievoVerona Valpo
Pink Bari – Milan
Sassuolo CF – Roma
Tavagnacco – Orobica
Verona Women – CF Florentia

La finale di Supercoppa Italiana si disputerà sabato 13 ottobre alle 20.30 presso lo stadio ‘Alberto Picco’ di La Spezia.

Giuseppe Berardi