Il Giappone si è laureato campione del Mondo Under 20 grazie al successo per 3-1 contro la Spagna. Al terzo posto si è classificata l’Inghilterra, vincitrice dello scontro Europeo contro la Francia ai calci di rigore.

A Vannes il Giappone ha conquistato il suo primo titolo Mondiale Under 20 in un’inedita finale contro la Spagna. Le due selezioni hanno ottenuto meritatamente il pass per la partita decisiva, avendo mostrato sin dalla prima gara le loro abilità tecnico-tattiche. Le giovani Furie Rosse hanno mantenuto possesso palla per lunghi tratti della partita, ma la prima rete è stata siglata al 38′ da Hinata Miyazawa grazie ad un tiro dalla distanza. Nella ripresa la Spagna ha tentato di pareggiare il conto, scontrandosi con la reattività del portiere giapponese . Il secondo gol giapponese è l’esemplificazione delle qualità nipponiche: Takarada ha ricevuto e giocato di prima in verticale verso Ueki, che ha controllato e servito al volo la stessa Takarada alle sue spalle. L’attaccante giapponese ha segnato con un tiro piazzato di destro il suo quinti gol in sei gare. Al 65′ la centrocampista Fuka  Nagano ha chiuso i giochi grazie ad un tiro al volo in corsa. La rete della bandiera è stata siglata da Candela Andujar, attaccante del Barcellona. Negli ultimi minuti la Spagna non ha creato ulteriori occasioni per accorciare le distanze, lasciando spazio per le ripartenze giapponesi fino al fischio finale. Primo trofeo mondiale U20 per il Giappone, che con questo successo si è aggiudicato tutti i titoli FIFA femminili.

Derby europeo nella Finale per il terzo posto. Le padrone di casa francesi hanno creato varie occasioni per passare in vantaggio, prima con Laurent poi con Zamanian, ma la prima frazione si è chiusa a reti inviolate. Nella ripresa l’attaccante del Manchester City Georgia Stanway ha sbloccato la gara grazie ad un tiro dal limite. Il cambio decisivo per le transalpine è stato Amelie Delabre. L’attaccante del Metz ha conquistato il rigore del pareggio trasformato da Emelyne Laurent. Col risultato bloccato sull’1-1, la medaglia di bronzo è stata assegnata ai calci di rigore. Il penalty decisivo è stato realizzato dalla subentrante Georgia Allen, concludendo la sfida sul 4-2.

A livello di premi individuali, è stata Patricia Guijarro a trionfare. La centrocampista spagnola ha vinto la Scarpa d’Oro grazie a sei reti in sei gare e il trofeo di miglior giocatrice della competizione. L’ inglese Sandy Maciver è stata premiata come miglior portiere. La Nazionale giapponese ha ottenuto il premio Fair Play.

Laura Brambilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *