Il portiere della nazionale italiana Chiara Marchitelli ha scelto la Florentia

La società Florentia, neopromossa in Serie A, ha deciso di puntare sull’esperienza di Chiara Marchitelli tra i pali. Il portiere, classe 1985, ha disputato 19 stagioni in Serie A e, dopo il brutto infortunio al tendine di achille, vuole tornare ad essere protagonista e giocarsi le sue chance per andare ai Mondiali in Francia.

“Sono molto soddisfatta della mia scelta e sono convinta che la Florentia sia la società migliore per me in questo momento” commenta il nuovo portiere rossobianco Chiara Marchitelli “Aver parlato direttamente con il Presidente Becagli è stato molto positivo, è una persona con una passione incredibile per il calcio femminile e la trasmette a tutte le persone che ha intorno! La Florentia ha un progetto ambizioso e io ho bisogno di stimoli nuovi e diversi, per questo tra le tante offerte ho scelto quella rossobianca. Sarà un anno importante per me e per la società e voglio affrontarlo insieme a tutta la squadra partita dopo partita. Sarà anche l’anno dei Mondiali, che abbiamo raggiunto dopo vent’anni facendo un grande girone di qualificazione. Ovviamente sarebbe un sogno andare in Francia con la maglia azzurra, ma preferisco pensare al presente: voglio rientrare al meglio per dare il mio contributo alla Florentia. Sarà un campionato duro, con tante novità e tante squadre molto attrezzate, ma questo non ci dovrà spaventare. Lavoreremo duro giorno per giorno, come vere professioniste, anche se sulla carta, purtroppo, siamo ancora tutte delle dilettanti.”

Il palmares di Marchitelli è ricco di successi e soddisfazioni: 4 Scudetti, 4 Coppe Italia, 5 Supercoppe Italiane e 1 Italy Women’s Cup vinte con le maglie di Lazio, Fiammamonza, Tavagnacco e Brescia, a cui si sommano 49 presenze in Nazionale Maggiore.

Marchitelli si aggregherà al gruppo sin dall’inizio della preparazione e verrà seguita nel suo graduale recupero dallo staff medico rossobianco diretto dal dott. Luca Gatteschi che conosce molto bene la giocatrice grazie anche alla sua esperienza in Nazionale.

Giuseppe Berardi