Con la riforma dei campionati dalla stagione 2018/2019, le vincitrici dei quattro Gironi di Serie B non vengono automaticamente promosse nella massima serie, ma dovranno superare i play-off. Florentia e Roma CF si sono laureate campioni dei Gironi A e D e dovranno aspettare il termine dei campionati per conoscere le avversarie nella corsa alla Serie A. Aperte anche le corse per la conquista del secondo e terzo posto, validi per la partecipazione al prossimo campionato nazionale unico di Serie B.

La Roma CF aveva già ottenuto il pass per i play-off, grazie a 20 vittorie in 22 gare disputate. Alle sue spalle, Lazio Women (46), Roma Decimoquarto (44), Chieti (41) e Grifone Gialloverde (39) si contendono il secondo e terzo posto. La Lazio sembra favorita in virtù del calendario, mentre la Roma Decimoquarto dovrà affrontare le inseguitrici dirette la Roma CF all’ultima giornata.

La domenica del Gruppo A ha emesso due importanti sentenze. La Fiorentia ha festeggiato l’accesso matematico alla Top Four con la vittoria per 12-1 sulla Lucchese Femminile,  mentre l’Arezzo ha conquistato la prossima Serie B grazie al 2-0 sul Musiello Saluzzo. Lavagnese (51) e Novese (50) si contendono il terzo posto, ma la squadra di Lavagna deve disputare una gara di recupero.

Tutto è ancora in gioco nei raggruppamenti B e D. Nel Girone B quattro squadre lottano per tre posti e due obiettivi. Guida la classifica l’Orobica Bergamo con 52 punti, seguono Inter a 50 (ma con una partita disputata in più), Milan Ladies a 47 e Real Meda a 44. Nelle tre giornate mancanti, il Real Meda sarà l’ago della bilancia, in quanto dovrà affrontare le tre rivali per la corsa alla promozione e alla Serie B.

Nel Gruppo C la Pro San Bonifacio, prima in classifica a 62 punti, ha perso contro il Riccione, e ora si trova a soli due lunghezze di vantaggio dal Castelvecchio secondo. Alle loro spalle, seguono Fortitudo Mozzecane (58) e Permac Vittorio Veneto (54). La Pro San Bonifacio è l’unica squadra di vertice che deve disputare una gara di recupero. Non sono previsti scontri diretti, sarà una sfida a distanza fino all’ultima giornata.

Laura Brambilla