Le ragazze allenate da Enrico Sbardella chiudono al primo posto la Fase Elite e ottengomo la qualificazione alla Fase Finale del Campionato Europeo di categoria

La Nazionale Under 19 ha pareggiato 2-2 contro la Repubblica Ceca, qualificandosi per una migliore differenza reti. Decisive per le azzurre le vittorie 7-1 e 4-1 ottenute contro Russia e Scozia. Grande soddisfazione per la Federazione Italiana Giuoco Calcio che, con l’obiettivo centrato dalle azzurrine, porta a 4 le selezioni giovanili qualificate alla Fase Finale di una competizione europea.

Il commissario straordinario della FIGC Roberto Fabbricini ha dichiarato: “Grande risultato delle squadre giovanili che testimonia la vitalità del calcio italiano a livello sia maschile che femminile. Un plauso incondizionato alle nostre società che lavorano sui giovani con grande dedizione e rendono possibili queste grandi soddisfazioni internazionali”.

“È questo un risultato importante – sottolinea il Vice Commissario Figc Alessandro Costacurta – che conferma la qualità del lavoro impostato dagli staff delle Nazionali Giovanili maschili e femminili e la crescita generale del movimento giovanile italiano. Al tempo stesso, essere con tutte le nostre Giovanili tra le migliori d’Europa è un’iniezione di entusiasmo per continuare a costruire un futuro tinto sempre più di Azzurro. In queste settimane, oltre a fare il tifo per le Nazionali Giovanili, continueremo a lavorare per riportare la Nazionale maggiore ai posti che le competono”.

“Qualificare tutte le cinque squadre maschili e femminili per le finali degli Europei – ha dichiarato il direttore generale della FIGC Michele Uva includendo anche l’Under 21 che nel 2019 ospiterà la fase finale – è un grande risultato. L’Under 19 femminile è stato l’ultimo tassello di un bellissimo percorso di investimento sui giovani. L’ottimo lavoro svolto dal Club Italia è stato certificato. Sono 200 le persone coinvolte fra tecnici, preparatori, medici, fisioterapisti, osservatori, match analyst, oltre al personale federale che ama il lavoro di squadra. Un grazie assoluto a tutte le società maschili e femminili che oggi vincono insieme a noi e pongono la prima pietra verso l’obiettivo più ambizioso per il calcio italiano: i giovani”.

Giuseppe Berardi

Foto: FIGC