La città si prepara alla sfida cruciale delle azzurre contro il Belgio, tappa fondamentale per raggiungere la qualificazione ai prossimi Mondiali in Francia. Tante le iniziative nell’ambito del programma ‘Ferrara Città Azzurra’

Nella giornata ieri è stata presentata a Ferrara la partita della Nazionale femminile contro il Belgio. All’evento erano presenti l’assessore allo Sport Simone Merli, il presidente della Spal Walter Mattioli, il patron Simone Colombarini, il Commissario tecnico Milena Bertolini e il capo delegazione della Nazionale Femminile Barbara Facchetti.

Si tratta di un match molto importante per le azzurre sulla strada verso Francia 2019. Alla nostra nazionale, la qualificazione alla Fase Finale della Coppa del Mondo, manca da venti anni.

“Questa partita – ha dichiarato l’assessore allo Sport Simone Merli – rappresenta un importante riconoscimento per la nostra città, sappiamo quanto sia importante lo sport femminile e ci stiamo impegnando per promuovere l’incontro con il Belgio sul territorio e nelle scuole”.

Barbara Facchetti ha sottolineato il legame tra la FIGC e l’Emilia Romagna: “E’ una regione ospitale, siamo molto felici di giocare qui. La FIGC e il Comune hanno messo in piedi diverse iniziative che ci accompagneranno a questa importantissima gara, contiamo sulla partecipazione della città per sostenere la squadra”.

“E’ un piacere essere qui, – ha commentato il CT Betolini – mi sento quasi a casa. Quella con il Belgio è senza dubbio una partita importante per la qualificazione al Mondiale, la Federazione sta facendo il massimo per coinvolgere la cittadinanza e lo stadio è un piccolo gioiello. Ci auguriamo che vengano in tanti a sostenerci e sono convinta che il pubblico ferrarese potrà essere la 12ª donna in campo”.

Tante le iniziative che faranno da prologo alla partita nell’ambito del programma ‘Ferrara Città Azzurra’: dal concorso ‘Ferrara, la mia città si tinge di azzurro con la Nazionale Femminile’, rivolto agli istituti scolastici del territorio e la cui premiazione avrà luogo durante l’intervallo del match con il Belgio, agli incontri organizzati dal Settore Giovanile e Scolastico della FIGC con le società, i tecnici del territorio e gli associati AIA della Sezione ‘G.Turbiani’. A Ferrara proseguiranno anche le celebrazioni della Federazione per il 120° anniversario della sua fondazione e per l’occasione la FIGC ha deciso di caratterizzare la sua azione con un forte impegno sociale. Per la gara con il Belgio la città emiliana ospiterà anche le attività della Fondazione ‘Insieme Contro il Cancro’, presieduta dal Prof. Francesco Cognetti, con l’obiettivo di sensibilizzare tifosi e appassionati sul tema della ricerca scientifica e raccogliere fondi attraverso la distribuzione del ‘Pallone della Salute’.

L’appuntamento è per il 10 aprile a Ferrara. L’ingresso sarà gratuito.

Giuseppe Berardi