Con un gol di Giacinti, il Brescia vince sulla Fiorentina e agguanta la Juventus Women in testa alla classifica in attesa del posticipo di Verona. Vittorie importanti per AtalantaMozzanica, Tavagnacco, Valpolicella e Sassuolo.

Tra sabato 10 e domenica 11 marzo è andata in scena la 15^ giornata del campionato di Serie A femminile che si concluderà stasera con il posticipo tra Verona Women e Juventus Women.

Il match più importante si è giocato al Club Azzurri dove il Brescia ha avuto la meglio sulla Fiorentina per 1-0 grazie alla rete messa a segno da Valentina Giacinti al 78° minuto.
Dopo un primo tempo non brillante, Girelli e compagne sono riuscite a portare a casa i tre punti su un campo pesantissimo in una giornata dove la pioggia e il vento l’hanno fatta da padrone.

Dopo Valentina Bergamaschi, il Brescia perde un’altra giocatrice per infortunio: si tratta di Di Criscio, uscita in lacrime, anche per lei problemi al ginocchio.

Tavagnacco e AtalantaMozzanica sfruttano il passo falso della Fiorentina per staccare e superare in classifica le campionesse d’Italia in carica.

Tavagnacco corsaro a Roma che, pur senza il suo bomber Clelland, vince sul finale 2-0, grazie alle reti di Paola Brumana e Veronica Benedetti. Vittoria esterna sul campo dell’Empoli con lo stesso punteggio anche per le bergamasche.
Due rigori, uno per tempo, realizzati da Lisa Alborgetti regalano i tre punti e il quarto posto al Mozzanica.

Ad approfittare della sconfitta dell’Empoli Ladies è stato il Sassuolo che battendo in casa 1-0 il Ravenna Woman, lasciano l’ultimo posto in classifica, portandosi ad una sola lunghezza di distanza proprio dalle romagnole.

Dopo la vittoria nel derby, prosegue il buon momento del Valpolicella. Vittoria importante per Boni e compagne che hanno avuto la meglio sul Bari per 4 reti a 2. Doppietta di Madison Solow e un gol a testa per Boni e Fuselli.  Per le pugliesi in rete Parascandolo e Pinna.

In attesa del match di stasera, il Brescia raggiunge la Juventus in testa mentre in coda si accorcia la classifica, con ben 6 squadre in 7 punti.

Su tutti i campi c’è stato un minuto di raccoglimento per Davide Astori, il capitano della Fiorentina scomparso prematuramente all’età di 31 anni.

Giuseppe Berardi

Foto: Federica Scaroni