Nella patria del football hanno deciso di puntare fortemente nel calcio femminile, non che finora si siano risparmiati, ma l’impressione è che adesso vogliono accelerare ulteriormente per crescere e ottenere successi importanti. 

L’amministratore delegato della Football Association  Martin Glenn ha annunciato che verranno investiti ulteriori 50 milioni di sterline nei prossimi sei anni per garantire sostenibilità e crescita. Verrà potenzialo il progetto dei SSE Wildcats, con l’apertura di 3200 centri entro il 2020 che serviranno ad avvicinare ed incoraggiare sempre più bambine (dai 5 agli 11 anni) a giocare a calcio.

Questi 50 milioni di sterline in più, vanno ad aggiungersi agli altri fondi già stanziati portando il totale a 114 milioni. 

Non voglio fare nessun paragone con l’Italia, sarebbe veramente inutile e forse irriguardoso nei confronti del Federcalcio inglese. 

Giuseppe Berardi