Foto: Inter Femminile – CF Florentia

Pausa invernale anche per la serie B del calcio femminile, che tornerà in campo il 7 gennaio. Questo è l’ultimo anno della serie B a 4 gironi. Dalla prossima stagione la serie B passerà a un girone unico, composto da 12 squadre. La lotta per la salvezza è diventata molto più complessa: si salvano solo le seconde e le terze, dal quarto posto in giù si retrocede. Le prime classificate andranno agli spareggi per la promozione. 


Il girone D è il più facile da analizzare con la Roma femminile che è sola in vetta, anche se con una partita in più. Dieci vittorie, una sola sconfitta nell’ultima casalinga contro il Chieti e gli 8 punti di vantaggio, fanno dormire sogni tranquilli alle capitoline anche in vista del turno di riposo. La coppia Proietti – Visentin ha segnato 23 reti in 10 gare, il che vuol dire che le giallorosse sono partite avanti di due reti in quasi tutte le partite. Grande bagarre per assicurarsi la seconda e la terza posizione con 4 squadre racchiuse in un solo punto: Lazio Women, Latina, Roma Decimoquarto e Chieti. 

Nel girone C, l’unico a essere composto da un numero pari di squadre, continua il testa a testa fra l’ancora imbattuto San Bonifacio e il Castelvecchio, che mantiene il primato nonostante le due sconfitte, un attacco meno prolifico e una difesa più perforata. Per la terza posizione è lotta fra Permac Vittorio Veneto e Fortitudo Mozzecane, divise da un solo punto. Più staccato il Pordenone. Grande equilibrio anche fra le marcatrici con Guidi (Castelvecchio) e Yeboaa (San Bonifacio) appaiate in testa a 13 reti, tallonate a stretto giro da Perobello (San Bonifacio) a 12. 

Girone B tutto da decifrare con l’Inter che per ora è in testa con tre punti di vantaggio sull’Orobica, ma con una partita in più. Le nerazzurre stanno disputando un gran campionato con una media di quasi 4 goal segnati a partita, mentre subiscono una rete ogni due partite giocate. Decisamente più sparagnino il calcio delle Bergamasche, ma ugualmente incisivo. Da tenere sotto occhio le cugine del Milan Ladies: le diavolesse, al momento sono quarte, staccate di 9 punti e in piena zona retrocessione. Hanno però 3 partite da recuperare e un filotto di vittorie rilancerebbe le rossonere, rinverdendo il derby stracittadino per la promozione. Fra le regine delle goleador troviamo una vera regina, Regina Baresi (Inter) e Anita Coda (Real Meda) in testa con 11 reti. Claudia Ferrato (Padova) prova ad insidiare il loro scettro con 10 reti. 

Derby toscano per il primato del girone A. Florentia Ssdarl e Arezzo sono staccate di soli 3 punti, grazie all’unica sconfitta patita dalle Aretine contro la Femminile Juventus Torino. Piemontesi invischiate nella lotta per la permanenza in B e appaiate al terzo posto a 25 punti con Lavagnese e Novese. Provano a rientrare nella lotta anche Luserna e Ligorna rispettivamente a 24 e 22 punti. Alice Cama (Lavagnese) è prima nella classifica marcatrici con 11 reti messe a segno, seguita da Nocchi (Florentia Ssdarl) e Razzolini (Arezzo) con 10 reti.

Paolo di Padua