La Federazione olandese (KNVB) ha trovato l’accordo con l’ associazione delle giocatrici per un aumento significativo del salario della Nazionale femminile. In estate l’Olanda ha vinto l’Europeo 2017, ospitato proprio nella terra dei Tulipani, e la KNVB ha riconosciuto il grande sviluppo del movimento e il successo ottenuto, alla base dell’incremento della remunerazione. 



“E’ bello che abbiamo trovato un compromesso dopo lungo tempo.” ha dichiarato la stella olandese Lieke Martens, una delle rappresentanti delle giocatrici, “Questo accordo ci fa sentire apprezzate per quello che abbiamo ottenuto nell’ultimo anno”

Nonostante l’accordo non preveda la parità salariale come in  Norvegia, la Federazione ha voluto fortemente sostenere le giocatrici nella strada verso il professionismo. La manovra è stata fortemente sostenuta dal Ministro dello Sport olandese Bruno Bruins, che aveva sollecitato la KNVB a rivedere il divario salariale di genere, al fine di allontanare il calcio femminile dal mondo dilettantistico. I dettagli economici non sono stati resi noti, ma il nuovo contratto dovrebbe prevedere rimborsi corposi per ritiri e gare internazionali, oltre a bonus che scatterebbero in caso di qualificazione al Mondiale di Francia 2019 o alle Olimpiadi di Tokyo 2020. 

“E’ un riconoscimento per la posizione che il calcio olandese occupa oggi nel panorama mondiale” ha dichiarato il direttore della KNVB Jan Dirk van der Zee, responsabile del calcio femminile. “Questo è il punto di partenza per uno sviluppo ancora a livello superiore.”


Laura Brambilla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *