Gunilla Axen è un’ ex giocatrice della Nazionale di calcio femminile svedese. Dopo aver giocato ad alto livello negli anni Ottanta, è entrata a far parte della Federazione calcistica della Svezia, fino ad occupare il posto di responsabile dello sviluppo. 


Recentemente, Axen ha denunciato le molestie subite dal 2003 al 2010 da parte di tre giocatori di primo livello della Nazionale maschile. Gli uomini mandavano ad Axen e altre due donne foto a carattere sessuale. L’ex giocatrice avrebbe voluto rendere pubblica la vicenda appena accaduta, ma le altre due donne e l’allora presidente della federazione Lars-Ake Lagrell si opposero. 

Tramite i social si è diffusa nelle ultime settimane la campagna #metoo contro le molestie sessuali e Axen ha deciso di raccontare la sua storia: “Non farò i nomi. So che quando i colpevoli leggeranno o vedranno in tv, avranno paura e sarò felice, perchè sono ancora arrabbiata”. 

Diverse le reazioni in Svezia. “Non ho mai sentito parlare di questa storia.” ha dichiarato Lagrell, che ha accusato la Axen di aver lanciato queste accuse alla Federazione per vendicarsi della sua dipartita, avvenuta nel 2015. Hakan Sjostrand, direttore generale, ha sottolineato che se le accuse verranno confermato, la Federazione interverrà immediatamente. 

Laura Brambilla