Chiuse le questioni relative allo stadio, il Brescia si appresta ad affrontare l’Ottavo di Finale della UEFA Women’s Champions  League 2017/2018 contro il Montpellier. La squadra francese si è qualificata seconda nella scorsa Division 1 Feminine, il massimo campionato transalpino, e ha superato il Zvezda 2005 Perm’ con il risultato finale di 2-1. 


Il Montpellier è stato fondato nel 1990 ed è entrato a far parte della società maschile cittadina nel 2001. Ha vinto due volte la Division 1 Feminine (2003-2004, 2004-2005) e tre volte la coppa di Francia (2006, 2007, 2009). Il miglior risultato in Europa è stata la semifinale dell’edizione 2005/2006 contro l’1. FFC Francoforte, persa per la regola dei gol in trasferta. Alcune delle giocatrici migliori d’Europa hanno vestito la maglia del Montpellier prima di trasferirsi in un club di primissima fascia, come Andressa Alves, Louisa Necib e Camille Abily. 

Dopo 8 gare di campionato, il Montpellier occupa il terzo posto in classifica, dietro a Olympique Lione e PSG. Sei vittorie e due sconfitte, subite proprio contro le due squadre davanti in classifica. Contro il Lione il risultato è stato netto, 5-0, a sottolineare il gap tra i due club.  Il Brescia dovrà stare attenta agli ultimi minuti della gara, dato che il 34,5% dei gol segnati dal Montpellier è stato realizzato dal 75esimo al 90esimo minuto.  D’altra parte dovrà sfruttare la prima gara, dato che la squadra di Jean Louis  Saez concede il primo gol mediamente intorno al 20esimo minuto. 

Delle ventitre giocatrici in rosa, otto non sono Francesi, tra cui Virginia Torrecilla, stella della nazionale spagnola, e Stina Blackstenius, attaccante svedese classe 1996. Blackstenius è la miglior realizzatrice della squadra, con 6 reti in 10 gare, tra campionato e Coppa Europea. Nei sedicesimi di Finale contro il Zvezda 2005 Perm è stata decisiva l’altra punta svedese, Sofia Jacobsson, autrice di una doppietta. 

Per il Brescia non è stato un sorteggio favorevole e dovrà affrontare una delle squadre più ostiche della Seconda Fascia. Tuttavia lo stato di forma e morale delle ragazze di Piovani le spingerà a giocare sulle ali dell’entusiasmo, forti di una consapevolezza europea maturata nel corso degli anni. 

La partita verrà disputata alle ore 15 presso lo stadio “Tullio Saleri” di Lumezzane e trasmessa via streaming sul canale della società MyCujoo. 

Foto Credits: Federica Scaroni

Laura Brambilla