Questa sera alle 20.30 allo stadio Rigamonti di Brescia, Ajax Vrouwen e Brescia Calcio femminile si affronteranno nella gara di ritorno dei sedicesimi di finale della Uefa Women’s Champions League.

Le ragazze di mister Piovani non hanno di certo un compito facile. Devono ribaltare il risultato di 1-0 maturato al termine della sfida di andata. 
In Olanda, le Leonesse non si erano comportate male, agevolate da un gesto sconsiderato di van den Bighelaar, che al 20’ del primo tempo, nel tentativo di liberarsi di Monica Mendes, rifilava una vistosa gomitata alla portoghese. In superiorità numerica per circa 70 minuti, le Gnare hanno preso in mano le redini del gioco, ma hanno peccato di scarsa incisività in avanti e troppa leggerezza in fase difensiva. 

L’Ajax si è limitato a contenere gli attacchi delle lombarde, tentando qualche sporadico contropiede. Come recita una regola non scritta del calcio, quando sprechi troppo prima o poi vieni punito, e proprio nei minuti finali il Brescia paga a caro prezzo una scarsa attenzione in difesa. Van Lunteren se ne va sulla destra e mette al centro un pallone che Bakker tocca quel tanto che basta per indirizzare la palla nell’angolino dalla parte opposta. Male nella circostanza, davvero male, tutta la difesa bresciana.

Questa sera servirà un Brescia molto diverso se vuole riuscire a passare il turno. Le Leonesse dovranno tornare a ruggire e serviranno maggior concretezza, maggior convinzione e maggior cattiveria agonistica, anche perché difficilmente le Olandesi concederanno nuovamente il vantaggio della donna in più per oltre un’ora di gioco. Bisognerà fare molta attenzione alle ripartenze delle avversarie, che hanno già dimostrato nella gara di andata, quanto possono essere pericolose con le verticalizzazioni e la loro velocità. Le lombarde dovranno disputare una gara attenta, molto equilibrata, cercando di non sbilanciarsi troppo in avanti alla ricerca del goal, per non lasciare ampi spazi liberi in difesa, che possono essere abilmente sfruttati dai veloci attaccanti avversari.

Nella rifinitura di martedì pomeriggio al Rigamonti, ha effettuato lavoro differenziato “Sexy Bomb” Sikora. La calciatrice polacca è sulla via della guarigione, ma non è ancora recuperata a pieno e non sarà della partita. Lavoro personalizzato anche per Giuliano: la giovane centrocampista non ha smaltito i postumi della botta, che l’ha costretta a uscire dal terreno di gioco proprio nella gara di andata. Ancora out il portiere Zanzi. Per l’Ajax l’unica defezione dovrebbe essere quella scontata di van den Bighelaar, squalificata dopo il rosso di una settimana fa.

La Champions League non è certo un obiettivo stagionale del Brescia, visto che ci sono squadre molto più forti e quotate nella competizione. Le Leonesse però vorranno ben figurare nella competizione, e non passare il turno contro avversari per nulla trascendentali, lascerebbe sicuramente l’amaro in bocca e darebbe spazio a più di un rimpianto. Per ricevere la giusta carica nei giorni scorsi, capitan Girelli, Sabatino e tutta la squadra, hanno chiamato a raccolta tutto il pubblico bresciano, invitandoli ad invadere il Rigamonti.

Non sarà possibile seguire la partita in televisione, ma sarà comunque trasmessa in streaming su 

Paolo Di Padua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *