Il calcio femminile in Italia sta acquistando progressivamente maggior spazio sui giornali, segno del crescente interesse verso questa realtà. In questo caso, il movimento femminile è riuscito a “sbarcare” sui tabloid inglese, in particolare sul Guardian, che ha intervistato Katie Zelem, centrocampista britannica della Juventus. 


La ventunenne originaria di Oldham, ha vestito per quattro stagioni la maglia del Liverpool nella Women’s Super League. “Il mio agente mi ha chiamato e spiegandomi che la Juventus era interessata. Ho subito pensato “Wow!”. ha dichiarato la Zelem “Non avevo mai considerato l’Italia, ad essere sincera. Non è usuale muoversi dall’Inghilterra verso l’Italia, perchè il livello del calcio inglese si sta sviluppando ad un livello alto, ma con la Juventus è tutta un’altra storia. Nel giro di pochi giorni ho firmato il contratto e mi sono trovata sul campo con le ragazze.”

Ancora adesso, non le sembra ancora reale essersi trasferita a Torino: “Poco tempo fa ho parlato con uno dei migliori amici e gli ho detto che non mi ero ancora resa conto di essermi trasferita qui. Mi sembra ancora di vivere una vacanza”. 

L’inizio dell’avventura non è stato dei più facili. Quando è arrivata ad Agosto non parlava una singola parola di italiano e non conosceva il suo ruolo all’interno della squadra. La spinta decisiva per superare le prime difficoltà è arrivata da Paige Williams, sua compagna nell’Inghilterra Under 23 ed ex Brescia, che le ha sottolineato l’importanza di mettersi in gioco e crescere. 

Dopo poche settimane in Italia, la centrocampista inglese ha rivalutato il suo pensiero sul campionato italiano. “Passare dall’ Inghilterra all’Italia poteva sembrare un passo indietro per la mia carriera a molte persone. Invece in termini di professionalità, la Juventus ha notevolmente alzato l’asticella. A differenza di quando ero al Liverpool, non devo più lavarmi le divise a casa!”

Nel corso dell’intervista Zelem ha trattato anche temi extra-campo, come la sua famiglia, caratterizzata da grande competitività, il suo ruolo da DJ nello spogliatoio bianconero e le costanti abitudini italiane nel mangiare pasta e pizza. 

L’obiettivo della centrocampista Juventina è quello di conquistare la maglia della Nazionale Inglese. “E’ qualcosa che ho sempre sognato e sempre sognerò”. Ha dichiarato in conclusione della sua chiacchierata con il Guardian  Katie Zelem. 

Laura Brambilla