Il Fimauto Valpolicella ha ingaggiato la calciatrice Silvia Fuselli. Centrocampista offensiva classe 1991, Fuselli vanta una lunga esperienza nel campionato italiano, con  335 presenze in serie A e 169 gol realizzati. La giocatrice, nata a Cecina, ha militato nelle più importanti squadre di calcio femminile come Torino, Torres, Verona e Brescia. Con la maglia della nazionale italiana Fuselli ha collezionato 53 presenze con 14 gol.

“Parlare di prime impressioni sulla società è un po’ strano per me perché seguo, da fuori, il Valpo da quando sono arrivata a Verona; conosco quindi la dedizione e l’impegno che c’è alla base di questa società. Ho scelto quindi il progetto Valpo prima di tutto per il grande valore delle persone che compongono questa società; credo molto in quello che Flora Bonafini e i suoi soci stanno costruendo. Credo sia l’ambiente giusto per migliorarmi ancora, obiettivo che mi sono posta fino a quando potrò indossare un paio di scarpini. Porto in dote la mia esperienza, che spero possa essere utile, e una grande voglia di far bene”. Queste le prime parole di Fuselli dopo la firma con il Fimauto Valpolicella che ha poi proseguito dicendo: “L’obiettivo stagionale è la salvezza: il campionato sarà difficile perché il livello si sta alzando in quanto ci sono squadre attrezzate molto bene. Inoltre l’ingresso delle società maschili, come il ChievoVerona nel Valpolicella, ha portato cambiamenti importanti. Molto però dipenderà da noi, dalla consapevolezza nei nostri mezzi, dalla disponibilità al lavoro, dall’impegno e dall’umiltà. Credo che la mentalità e il modo di approcciarsi alle difficoltà farà la differenza e quindi fare calcoli serve a poco: il campo dice sempre la verità. L’attaccamento alla maglia e a questi colori da parte delle giocatrici è sempre stato un elemento di distinzione e un ‘marchio di fabbrica’ del Valpo. Sono sicura che tutte le nuove arrivate, me compresa, sapranno farsi coinvolgere da questo spirito. Passione, attaccamento alla maglia, appartenenza, serietà sono elementi che, uniti al lavoro sul campo con l’allenatore, potranno portarci a raggiungere gli obiettivi, qualsiasi essi saranno”.

Giuseppe Berardi

Foto: Facebook Silvia Fuselli