Nel weekend scorso allo Stadio Bozzi di Firenze si sono disputate tre finali nazionali. Fiammamonza, Res Roma e CF Florentia si sono aggiudicate un titolo Nazionale, superando rispettivamente Bologna, Inter e Graphistudio Pordenone. 


Ad aprire il weekend di calcio “in rosa” è stata la Finale del campionato Juniores tra Fiammamonza e Bologna. Dopo la promozione in Serie B, le brianzole raggiungono un ottimo risultato a livello nazionale, grazie ad un netto 4-0. Protagonista della finale è stata Benedetta Glionna, prolifica attaccante della Nazionale Under 19, che ha aperto le marcature al 19’ della ripresa. Forti della superiorità numerica, Caterina Colombo e Virginia Baratti hanno chiuso i conti rispettivamente al 39’ e al 43’. 

Molto più combattuta è stata la finale del Campionato Primavera tra Res Roma e Inter. Le romane hanno raggiunto il doppio vantaggio grazie alle reti di Capitan Palombi, il primo su rigore e il secondo con un tap-in ravvicinato. Negli ultimi dieci minuti di gara le neroazzurre hanno rimontato, con le reti di Campirisi all’82’ e Alice Regazzoli durante il recupero. Ai rigori, decisive le parate di Alessia Parnoffi e gli errori dal dischetto di Merlo e Rognoni. Terzo Scudetto Primavera consecutivo per la Res Roma, che sfrutterà sicuramente le potenzialità delle giovani campionesse d’Italia anche con la prima squadra. 

Domenica 25 è andata in scena la Finale della Coppa Italia Regionale tra CF Florentia e Graphistudio Pordenone. Il torneo nazionale è stato disputato tra 10 vincitrici (Real Bellante (Abruzzo), Azzurra 2008 (Calabria), Femminile Riccione (Emilia Romagna), Real Colombo (Lazio), Giovanile Lavagnese (Liguria), Sassari Torres (Sardegna), Florentia (Toscana), Vivialtotevere Sansepolcro (Toscana-Umbria), Graphistudio Pordenone (Friuli Venezia Giulia-Veneto) e Brixen Obi (Trentino Alto Adige) dei Campionati di Serie C, la massima serie regionale e voluta fortemente dalla LND. 


Nessuna rete è stata siglata nei tempi regolamentari, rendendo necessari i calci di rigore per decretare la squadra vincitrice. Il Pordenone ha avuto la possibilità di conquistare il trofeo, ma Alice Valmigli, portiere delle toscane, ha neutralizzato il quinto ed ultimo tiro eseguito da Schiavo. Nei rigori ad oltranza, Mazzella segna per la CF Florentia, mentre Faggiani, numero 4 delle friulane, colpisce il palo, consegnando la vittoria alla squadra di Mister Nicoli. Terzo titolo stagionale le gigliate, dopo la vittoria del Campionato di Serie C e della Coppa Toscana.

Laura Brambilla