“Pichichi” è il termine utilizzato in Spagna per indicare il giocatore/la giocatrice più prolifica della stagione. A campionati terminati, analizziamo cinque campionati europei (Serie A, Division 1 Femenine, 2016 FA WSL, Liga Femenina Iberdrola e Frauen Bundesliga) e le rispettive capocannoniere. 

Sotto la lente di ingrandimento metteremo l’incidenza di ogni calciatrice nelle reti totali della squadra in cui gioca, calcolata rapportando i gol realizzati dalla singola a quelli totali del club. 

In Italia è stata Lana Clelland a primeggiare nella classifica dei gol. La giocatrice del Tavagnacco ha realizzato 23 gol sui 59 totali della squadra friulana, con un’incidenza dello 39%. Seconda nella classica marcatrice si è classificata Tatiana Bonetti, campionessa d’Italia con la Fiorentina, grazie a 21 gol. Le reti realizzate dalle Viola nel corso delle 22 gare stagionali sono state 88, Bonetti ha siglato il 24% di esse. 

Jenni Hermoso è stata premiata come Pichichi della Liga Femenina Iberdrola. La calciatrice del Barcellona ha segnato 35 reti, record dei campionati trattati, sui 98 totali del club blaugrana, incidendo per il 36%. Mazi Paz è giunta terza nella classifica delle marcatrici spagnole con 28 gol. La sua incidenza nelle reti totali della sua squadra, il Valencia, è superiore a quella di Jenni Hermoso, arrivando al 41% .

Nella Frauen Bundesliga è stata Mandy Islacker a trionfare. La calciatrice dell’FFC Frankfurt ha siglato 19 reti sulle 40 totali, con una percentuale di incidenza del 47,5%. Molto alto il rapporto (39%) anche per la seconda classificata, Vivianne Miedema del FC Bayern Munchen, autrice di 14 reti. 
Ade Hegerberg e Eugenie Le Sommer hanno raggiunto quota 20 gol stagionali, condividendo il primato nella Division 1 Femenine. Le giocatrici dell’Olympique Lyonnais hanno raggiunto a testa una percentuale del 19%, non elevatissima, complice il gran numero di reti realizzate dalle campionesse di Francia (103 in 22 gare, media di 4,68 reti a partita).

Il campionato inglese è più difficile da analizzare. La 2016 FA WSL è durata dalla scorsa Primavera al 30 Ottobre 2016, con 16 partite per squadra disputate. Da Marzo a Giugno 2017 vengono disputate le Spring Series, un campionato di transizione per permettere alla FA di iniziare il prossimo campionato a Settembre come le altre maggiori leghe europee. Capocannoniera del torneo 2016 FA WSL è stata Eniola Aluko del Chelsea, con 9 reti su 25 e una percentuale di incidenza del 36%.


Il grafico ci aiuta a riepilogare i risultati ottenuti. L’incidenza percentuale migliore è stata garantita da Mandy Islacker, con quasi un gol realizzato ogni due reti del Francoforte. Seconda l’ “italiana” Lana Clelland, sia per quanto riguarda le reti segnate che l’incidenza media.