“Pichichi” è il termine utilizzato in Spagna per indicare il giocatore/la giocatrice più prolifica della stagione. A campionati terminati, analizziamo cinque campionati europei (Serie A, Division 1 Femenine, 2016 FA WSL, Liga Femenina Iberdrola e Frauen Bundesliga) e le rispettive capocannoniere. 

Sotto la lente di ingrandimento metteremo l’incidenza di ogni calciatrice nelle reti totali della squadra in cui gioca, calcolata rapportando i gol realizzati dalla singola a quelli totali del club. 

In Italia è stata Lana Clelland a primeggiare nella classifica dei gol. La giocatrice del Tavagnacco ha realizzato 23 gol sui 59 totali della squadra friulana, con un’incidenza dello 39%. Seconda nella classica marcatrice si è classificata Tatiana Bonetti, campionessa d’Italia con la Fiorentina, grazie a 21 gol. Le reti realizzate dalle Viola nel corso delle 22 gare stagionali sono state 88, Bonetti ha siglato il 24% di esse. 

Jenni Hermoso è stata premiata come Pichichi della Liga Femenina Iberdrola. La calciatrice del Barcellona ha segnato 35 reti, record dei campionati trattati, sui 98 totali del club blaugrana, incidendo per il 36%. Mazi Paz è giunta terza nella classifica delle marcatrici spagnole con 28 gol. La sua incidenza nelle reti totali della sua squadra, il Valencia, è superiore a quella di Jenni Hermoso, arrivando al 41% .

Nella Frauen Bundesliga è stata Mandy Islacker a trionfare. La calciatrice dell’FFC Frankfurt ha siglato 19 reti sulle 40 totali, con una percentuale di incidenza del 47,5%. Molto alto il rapporto (39%) anche per la seconda classificata, Vivianne Miedema del FC Bayern Munchen, autrice di 14 reti. 
Ade Hegerberg e Eugenie Le Sommer hanno raggiunto quota 20 gol stagionali, condividendo il primato nella Division 1 Femenine. Le giocatrici dell’Olympique Lyonnais hanno raggiunto a testa una percentuale del 19%, non elevatissima, complice il gran numero di reti realizzate dalle campionesse di Francia (103 in 22 gare, media di 4,68 reti a partita).

Il campionato inglese è più difficile da analizzare. La 2016 FA WSL è durata dalla scorsa Primavera al 30 Ottobre 2016, con 16 partite per squadra disputate. Da Marzo a Giugno 2017 vengono disputate le Spring Series, un campionato di transizione per permettere alla FA di iniziare il prossimo campionato a Settembre come le altre maggiori leghe europee. Capocannoniera del torneo 2016 FA WSL è stata Eniola Aluko del Chelsea, con 9 reti su 25 e una percentuale di incidenza del 36%.


Il grafico ci aiuta a riepilogare i risultati ottenuti. L’incidenza percentuale migliore è stata garantita da Mandy Islacker, con quasi un gol realizzato ogni due reti del Francoforte. Seconda l’ “italiana” Lana Clelland, sia per quanto riguarda le reti segnate che l’incidenza media.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *