Doppia vittoria francese in trasferta nell’andata delle semifinali della UEFA Women’s Champions League. PSG e Lione ipotecano il passaggio alla Finale di Cardiff contro Barcellona e Manchester City, entrambe per la prima volta in semifinale della competizione europea ufficiale.


Davanti a più di 10.000 persone al Mini Estadi, il Paris Saint Germain si impone per 1-3 sul Barcellona. Al 26’ le parigine colpiscono alla prima vera occasione con Delie, su assist di Diallo. Meno di dieci minuti dopo Cristiane raddoppia di testa. Al 51’ il PSG ipoteca la qualificazione grazie a Shirley Cruz. Gol della bandiera per il Barcellona di Barbara Latorre negli ultimi minuti di recupero. “Mancano ancora 90 minuti, questa sconfitta ci deve servire per migliorare.” Affermano incoro le spagnole Alexia Putellas e Veronica Boquete a fine partita. L’allenatore delle francesi, Patrice Lair, non considera ancora chiusa la doppia sfida “Se il Barcellona segna per prima a Parigi, avremo delle difficoltà”. 


Con lo stesso risultato della partita di Barcellona, il Lione supera il Manchester City in una partita molto combattuta. Prima parte del match decisiva. Dopo due minuti dall’inizio del match Carli Llyod, stella americana da qualche mese in maglia Citizens, causa un rigore per fallo di mano. Saki Kumagai lo trasforma con freddezza. Il City risponde grazie a Kosovare Asllani innescata da Toni Duggan. Al 16’ torna avanti il Lione con il gol di Dzsenifer Marozsan. Nel secondo tempo la neoentrata Eugenie Le Sommer trova il terzo gol, che condanna le inglesi alla prima sconfitta in casa dall’aprile del 2015. Alex Morgan si aggiudica la prima sfida del derby americano contro Carli Lloyd, che si affronteranno nuovamente il 29 Aprile al Parc Olympique Lyonnais.

Laura Brambilla