ITALIA – Penzo, Rodella, Motta, Manieri, Di Criscio, Pini (Camporese), Carissimi, Stracchi, Bonansea (Alborghetti), Sabatino (Iannella), Girelli. All. Cabrini 
NUOVA ZELANDA – Nayler, Green (Patterson), Hoyle,  Erceg, Riley, Bowden , Hearn, Hasset, Stott, White (Gregorius), Collins (Wilkinson ). All.  Readings
RETI:  18′ Wilkinson, 24′ Green.

LARNACA – Niente da fare per le azzurre che nella seconda giornata di gara della Cyprus Cup escono sconfitte per due reti a zero contro una concreta Nuova Zelanda.
Mister Cabrini sceglie il turn over e schiera in campo una formazione per dieci undicesimi diversa dalla gara d’esordio contro l’Inghilterra.
Il primo tempo termina sullo zero a zero, senza particolari azioni da segnalare;  mentre la ripresa sembra essere da subito ben altra storia.
Penzo cerca di tenere in partita le compagne parando subito a inzio secondo tempo un calcio di rigore in favore della Nuova Zelanda, ma si deve arrendere poi  all’uno due micidiale delle “kiwi” che in soli sei minuti al 18′ e al 24′ mettono al tappeto le azzurre.
Ora non ci resta che aspettare la reazione d’orgoglio delle nostre ragazze nell’ultima partita del girone che si giocherá lunedì contro la Scozia.
Forza ragazze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *