Primo Piano

Video

Approfondimenti

Serie A

Champions League

Nazionale

Interviste

Campionati Esteri

» » » » » » Social e vlog per avvicinare le teenagers al calcio femminile, la proposta della UEFA con quattro giocatrici internazionali


Lisa Evans (Arsenal), Eunice Beckmann (Basilea), Sarah Zadrazil (Turbine Potsdam) e Laura Feiersinger (Sand) sono le quattro protagoniste  di un progetto digital per il canale Youtube della UEFA "WePlayStrong". Le giocatrici internazionali sono le autrici di vlog (video-blog) sulla loro quotidianità, dagli allenamenti alla vita privata, che permettono di far conoscere all'esterno come vive una giocatrice di calcio femminile professionista. 

"I social media stanno acquisendo sempre più importanza e sono diventati la modalità più efficace per attirare le persone, che sia nello spettacolo o nello sport." ha spiegato al Guardian Lisa Evans, calciatrice scozzese dell'Arsenal "Instagram, Snapchat, YouTube sono dei mercati in crescita per i teenagers. Vogliamo utilizzarli per raggiungere quel target e incoraggiarli a giocare e seguire il calcio femminile. I video ci riprendono nella nostra quotidianità, non siamo altro che quattro amiche provenienti da diverse nazionalità e con diversi backgrounds che hanno giocato insieme e ora sono separate"

La serie è giunta al quarto episodio e prevede pubblicazioni settimanali. Le visualizzazioni dei vlog variano tra le 250 mila e 700 mila. "Mi sto veramente divertendo a farlo. A volte è faticoso, ma ogni giorno mi trovo sempre meglio davanti (e dietro) alla telecamera, che ora è diventata la mia migliore amica. Non mi sarei mai immaginata che sarebbe stato così divertente!" ha raccontato Eunice Beckman, che in un vlog si è ripresa anche mentre cucinava dei pancakes. 

La UEFA e altre Federazioni nazionali stanno investendo molto nei social per attirare i più giovani a seguire il calcio femminile. Chissà se la quotidianità e la normalità delle quattro calciatrici riuscirà ad ottenere gli obiettivi stabiliti. 

Laura  Brambilla


«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Leave a Reply