Primo Piano

Video

Approfondimenti

Serie A

Champions League

Nazionale

Interviste

Campionati Esteri

» » » » » Europei Under19: raduno a Formia per le 24 Azzurrine in vista della Prima Fase di Qualificazione in Moldavia



Triplo impegno in Moldavia per le azzurrine di mister Sbardella. La nostra Nazionale Under 19 sarà impegnata dal 16 al 22 ottobre nel girone di qualificazione per gli Europei di categoria in Svizzera. Oltre alle padrone di casa, qualificate di diritto come paese ospitante, ci sono 48 squadre nazionali in lizza per i 7 posti rimasti. Le prime due qualificate dei 12 gironi di eliminazione e le quattro migliori terze, passeranno alla fase elite: sorteggio già programmato a novembre, mentre gli incontri si dovrebbero disputare in aprile o giugno. Le squadre saranno suddivise in 7 gironi da 4 squadre e le vincenti di ogni girone, si contenderanno con le Elvetiche il titolo Europeo. 

L’Italia nel suo girone di qualificazione affronterà a Chisnau la Moldavia (16 ottobre, ore 13.00) per poi trasferirsi a Orhei, dove incontreranno le Isole Fær Øer (19 ottobre, ore 13.00) e la Francia (22 ottobre, ore 13.00). 

Ecco la lista delle 24 convocate, che si riuniranno a Forma agli ordini di mister Sbardella a partire dal 9 ottobre: 

Portieri: Roberta Aprile (Pink Sport Time), Gloria Ciccioli (Jesina), Nicole Lauria (Bologna); 
Difensori: Maria Luisa Filangeri (Empoli), Beatrice Merlo (Inter Milano), Nadine Nischler (Norimberga), Vanessa Panzeri (Juventus), Erika Santoro (Pink Sport Time), Angelica Soffia (Verona), Katherine Elisabeth Turner (Chelsea), Federica Veritti (Tavagnacco); 
Centrocampisti: Bianca Bardin (Verona), Arianna Caruso (Juventus), Michela Catena (Tavagnacco), Giada Greggi (Res Roma), Elena Nichele (Verona), Alice Regazzoli (Inter Milano); 
Attaccanti: Sara Baldi (Mozzanica), Agnese Bonfantini (Inter Milano), Isabel Cacciamali (ACF Brescia), Sofia Cantore (Juventus), Benedetta Glionna (Juventus), Camilla Labate (Res Roma), Elisa Polli (Tavagnacco).

Paolo di Padua

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Leave a Reply