Primo Piano

Video

Approfondimenti

Serie A

Champions League

Nazionale

Interviste

Campionati Esteri

» » » » » Le Campionesse americane sostengono Mili Hernandez, squalificata per i suoi capelli corti


Mili Hernandez è una bambina americana di otto anni, che come molte sue connazionali ha la passione per il calcio. Gioca nella squadra Under 11 femminile degli Omaha’s Azzuri Cachorros, con cui aveva conquistato la finale del torneo Springfield Soccer Club scendendo in campo in tre partite. Poco prima della partita decisiva, gli organizzatori del torneo hanno squalificato la squadra, accusata di schierare un bambino tra le ragazze. Il “bambino” in questione sarebbe Mili Hernandez, reputata tale per i suoi capelli lunghi. A nulla è valso l’intervento del padre, che ha mostrato la carta d’identità della bambina agli organizzatori. “Quando i miei capelli crescono, li taglio perché ho sempre avuto i capelli corti. Non mi piacciono i miei capelli quando crescono. Non è perché sembro un bambino vuol dire che lo sono. Non c’è motivo per squalificare tutta la squadra.” ha raccontato la giovane calciatrice alla televisione locale, mostrando grande maturità, nonostante la giovane età. 

La storia di Mili ha fatto il giro degli Stati Uniti prima e del Mondo poi. Una piccola consolazione per lei è arrivata dalle Campionesse del Mondo e star del calcio americano Mia Hamm e Abby Wambach. La Hamm ha invitato Mili al suo camp estivo e la Wambach, famosa anche per i suoi capelli corti e il suo atteggiamento sicuro, ha scritto su Twitter queste parole di sostegno: “Mili, non lasciare MAI che qualcuno ti dica che non sei perfetta per come sei realmente. Io ho vinto campionati e trofei con i capelli corti.”

«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento:

Leave a Reply