L Football

News

Label / Tag Ex:

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 23 settembre 2017

Fiorentina-Brescia: una Supercoppa dai "Dolci Sapori" di rivincita

23 settembre 0

Poche ore dividono Fiorentina e Brescia dalla Supercoppa Italiana, primo official match della stagione 2017/2018 del calcio nazionale in rosa. Alle ore 17.00, presso lo stadio “Tullo Morgagni” di Forlì, le due compagini si daranno battaglia in un incontro che ha un vero e proprio sapore di revival delle sfide al vertice della passata stagione, e che farà da apri pista per la nuova Serie A Dolci Sapori, che avrà il suo start il 30 Settembre. 

L’obiettivo di entrambe le squadre è chiaro, ripartire da una vittoria, dando subito un’impronta graffiante a quest’annata, prima di affrontare il cammino in UEFA Women’s Champions League; lo spettacolo ricomincia dunque da dove si era concluso, con le gigliate fresche vincitrici di Scudetto e Coppa Italia, e le leonesse, ferite dalla cocente seconda posizione in campionato e dalla sconfitta in finale di Coppa Italia, inflitta dal gol di Alia Guagni il 16 Giugno 2017. 

Una partita che però ha poco sapore di passato e tanto di curiosità mista a novità, poiché le rose che si affronteranno saranno completamente o quasi rimaneggiate e perché soprattutto i rispettivi staff tecnici hanno avuto poco più di 48 ore per preparare dal punto di vista tecnico-tattico il match (visti gli allenamenti a ranghi ridotti a causa delle varie assenze per gli impegni della Nazionale). 

La Fiorentina guidata dal duo Fattori-Cincotta è alla caccia della sua prima Supercoppa da alzare al cielo. La società ha deciso di ripartire dalla solida conferma del gruppo storico (di cui dovranno essere saggiate però le condizioni fisiche di Bartoli, Bonetti, Carissimi, Guagni, Linari, Mauro e Tortelli, impegnate con la Nazionale) e da un’invidiabile campagna acquisti. In vista degli impegni internazionali, sono arrivate in estate a Firenze cinque giocatrici straniere che hanno alzato visibilmente l’asticella qualitativa delle viola: le giovani centrocampiste Précillia Rinaldi e Sigrùn Ella Einarsdòttir, il difensore francese Océane Daniel, che darà man forte al già testato modulo difensivo a quattro, l’attaccante inglese Ellie Brazil ed infine la svedese Antonia Pia Göransson, fiore all’occhiello dell’intera campagna acquisti. Göransson, insieme ad Ilaria mauro ed al già ben assortito reparto offensivo, potrebbe facilmente spostare gli equilibri dell’incontro, grazie al suo estro, alla sua nota esperienza e duttilità tattica (può giocare infatti sia da prima punta che come esterno offensivo) e ad un innato senso del gol. Le viola avranno gran voglia di riconfermarsi anche quest’anno ai massimi vertici nazionali, ritrovando e riproponendo quel perfetto equilibrio fra reparti e quelle trame e disimpegni di gioco tra centrocampo ed attacco che hanno mandato in visibilio il pubblico fiorentino. 

D’altro canto in casa Brescia, durante la sessione di mercato c’è stata una vera e propria rivoluzione della rosa a causa delle illustri partenze di Gama, Salvai, Bonansea, Cernoia e Rosucci. Il DS Cristian Peri ha sopperito alle parte con  investimenti nel mercato in entrata che hanno portato alla corte di Piovani quattro giovani prodotti del vivaio azzurro Di Criscio, Giugliano, Giacinti e Bergamaschi, oltre alla consolidata Laura Fusetti dal Como. Giacinti e Bergamaschi andranno a rinforzare notevolmente l'ottimo parco attaccanti presieduto dal duo azzurro Girelli-Sabatino. Non solo "Made in Italy": in estate si sono trasferite a Brescia quattro atlete di caratura internazionale: il difensore portoghese Monica Mendes, le polacche Katarzyna Daleszczyk ed  Aleksandra Sikora, giocatrice duttile e fondamentale per lo sviluppo verticale sulle fasce del gioco offensivo bresciano, ed infine Brooke Hendrix, fisico perno centrale della solida struttura difensiva delle bianco blu. Un gruppo dunque del tutto nuovo, che riparte dall’assoluta e rinnovata certezza dei gol azzurri di bomber Girelli e Sabatino, dall’ormai affermato e consolidato 3-5- 2 e soprattutto dalla concretezza, dall’ esperienza e dalla volontà di stupire dei nuovi acquisti, che di certo vorranno far dimenticare alle proprie compagne le delusioni viola dello scorso anno, continuando la triennale striscia positiva di vittorie in questa competizione. 

Il primo trofeo della stagione, una sfida dai mille significati e dai milleuno risvolti, tutta da gustare, minuto per minuto.. Brescia, Fiorentina, la scena è vostra, fateci divertire.

Federica Iannucci
Read More

venerdì 22 settembre 2017

Serie A: ufficiale la collaborazione tra Mozzanica e Atalanta!

22 settembre 0


Dopo Verona, Fiorentina, Chievo, Sassuolo, Empoli, Bologna e Juventus, anche l'Atalanta ha deciso di entrare definitivamente nel mondo del calcio femminile. 

In occasione della presentazione di inizio stagione del Mozzanica presso la sede della Provincia di Bergamo, è stata ufficializzata l'apparentamento della storica società femminile bergamasca con l'Atalanta Bergamasco Calcio. Matteo Rossi, presidente della provincia di Bergamo, ha sottolineato l'importanza della collaborazione per il territorio bergamasco, che può vantare due società di massima serie. 

Ilaria Sarsilli, presidentessa del Mozzanica, ha mostrato emozione ed orgoglio in una giornata storica per la società, che vanta 15 anni di esperienza, di cui 8 in Serie A. "Ringrazio il presidente Antonio Percassi e l'Atalanta perché hanno creduto in noi. Abbiamo sempre ottenuto dei buoni risultati, ora questa collaborazione per noi rappresenta la ciliegina sulla torta che ci darà aiuto per arrivare dove non siamo ancora riusciti ad arrivare. Per noi è un sogno che si avvera." 

L'Atalanta è entrata nel mondo del calcio femminile nel 2015, in seguito all'approvazione delle linee di sviluppo del FIGC legato alle società maschili. Il progetto neroazzurro è partito con la squadra Under 12 e in due stagioni la società è arrivata a 70 giocatrici e 4 squadre in rosa. "In questo contesto nasce la collaborazione con il Mozzanica, così che in futuro quando le nostre ragazze completeranno il percorso nel Settore Giovanile, potranno proseguire l'esperienza in una squadra forte." ha dichiarato Stefano Bonaccorso, Coordinatore dell'Attività di Base dell'Atalanta " L'obiettivo è aiutare a promuovere il calcio femminile e avere un'Atalanta sempre più forte"

Contro la Juventus, esordirà la nuova maglia nata dalla collaborazione tra Mozzanica e Atalanta: a righe verticali neroazzurre con i loghi delle due società. 

Photo Credit: Atalanta Bergamasca Calcio 

Laura Brambilla

Read More

"Vogliamo arrivare a 60 milioni di giocatrici nel 2026" l'obiettivo di Sarai Bareman, responsabile del calcio femminile per la FIFA

22 settembre 0

La scorsa settimana è stata celebrata a Madrid la prima edizione della "Women's Football Summit", un evento globale a cui hanno partecipato professionisti ed esperti dell'industria del calcio femminile. Tra di essi, era presente Sarai Bareman, responsabile del calcio femminile nella FIFA, che ha parlato del presente e del futuro di questo sport nel mondo. 

Bareman è a capo della divisione da meno di un anno, però ha ben chiaro il target da raggiungere: 60 milioni di praticanti nel 2026. "Credo che sia giunto il momento di uscire dal guscio, non possiamo stare fermi nell'angolo sperando nel riconoscimento. Il tempo di lottare è terminato, ora è naturale collaborare con altre entità e dobbiamo sfruttarlo." ha sottolineato Bareman, che ha portato come esempio la collaborazione del calcio femminile con la Liga spagnola, fondamentale per la crescita della Liga Iberdrola "La Spagna sta iniziando ora ad importare giocatrici, non solo ad esportarle come faceva prima."

Nel corso del Summit i presenti hanno discusso sulla crescita e la consolidazione a livello internazionale di questo movimento. Temi come la vendita dei diritti televisivi e il sostegno verso i grandi club per consolidare le selezioni femminili hanno occupato gran parte del dibattito.

Sono stati resi noti alcuni dati riguardo lo stato del calcio femminile del mondo e in Europa. 26 milioni di ragazze giocano regolarmente in 180 paesi, numero quintuplicato in trentanni, 7 mila arbitrano e 21 mila allenano. 53 hanno una selezione femminile e 51 organizzano una lega nazionale. 

Laura Brambilla
Read More

Ricomincia la Women's Super League, il massimo campionato inglese: sfida al vertice tra City, Chelsea ed Arsenal

22 settembre 0


Dopo il campionato "transitorio" primaverile, la Women's Super League riparte con un nuovo format per adeguarsi agli standard europei. Al primo torneo "invernale" della storia inglese, in programma da Settembre 2017 a Maggio 2018, parteciperanno 10 squadre. City, Chelsea e Arsenal si contenderanno il vertice della classifica fino all'ultima giornata, in un campionato che sta crescendo annualmente dal punto di vista tecnico. Il Manchester City e il Chelsea partono favorite, essendosi alternate al vertice per tre stagioni, ma l'Arsenal si è rinforzata fortemente in estate e potrebbe conquistare il primo titolo dal 2012. 

L'acquisto della sessione estiva è stato proprio messo a segno dai Gunners: alla corte di Pedro Martinez è arrivata Vivianne Miedema, stella della Nazionale Olandese campione d'Europa a Luglio. L'attaccante ventunenne ha lasciato il Bayern Monaco per diventare la stella della squadra in Inghilterra e consacrarsi definitivamente a livello internazionale. L'Arsenal si è mossa in anticipo, ufficializzando l'acquisto prima dell'inizio della manifestazione continentale, mostrando un ottimo tempismo e reparto scouting. A Londra troverà la sua connazionale Danielle Van de Donk, altra stella dell'Europeo vinto, e Jodie Taylor, capocannoniera della manifestazione. 

Il Manchester City ha perso in estate Lucy Bronze, che è stata acquistata dal Lione. La strada inversa è stata percorsa da Pauline Bremer, attaccante tedesca classe 1996, che insieme a Jane Ross comporrà un attacco di primo livello. Il Chelsea partirà dalla base dello scorso anno, a cui ha aggiunto due difensori Maria Thorisdottir,  norvegese, e Magdalena Eriksson, svedese. 

Liverpool e Birmingham potrebbero essere le outsiders della stagione. I Reds hanno perso Shanice van de Sanden, esterno offensivo olandese passata al Lione, e punteranno molto sul talento di Caroline Weir, numero 10 scozzese. Il Birmingham ha conquistato la finale di FA Cup la scorsa stagione e può mettere il bastone tra le ruote di molte big. 

La Women's Super League 2017-2018 verrà inaugurata dal Derby del Merseyside tra Liverpool ed Everton. Il primo big match della stagione sarà Manchester City-Arsenal Sabato 30 Settembre. 


Laura Brambilla
Read More

Serie A: la LND modifica il calendario posticipando la pausa natalizia.

22 settembre 0

Aveva destato scalpore la scelta della LND di fare scendere in campo la Serie A il 30 Dicembre e il 6 Gennaio, sulla falsa riga di quanto accadrà nel calcio maschile. La pausa natalizia era programmata dal turno del 2 Dicembre al penultimo giorno dell'anno, ma la Federazione ha deciso di modificare le date del calendario. Le due partite in questione (rispettivamente l'ottavo e il nono turno) sono state anticipate al 9 e 16 Dicembre, posticipando la pausa dal 17 Dicembre al 12 Gennaio. Infatti il giorno successivo il campionato riprenderà come da calendario iniziale con la decima giornata. 

Uno dei motivi dello spostamento, di cui non sono state fornite motivazioni ufficiali, potrebbe essere stata la richiesta di alcuni club di prima fascia che in estate hanno acquistato calciatrici straniere, a cui hanno garantito di poter passare il Natale in famiglia. 

Laura Brambilla
Read More

giovedì 21 settembre 2017

Una squadra composta da sole donne entrerà nel mondo degli eSports

21 settembre 0


Ana Rossell, presidentessa del CD Tacon, squadra spagnola di seconda divisione, è entrata nel mondo degli eSports. Ha fondato una squadra chiamata Ar10, che prende il nome dall' associazione della Rossell e parteciperà alla Virtual Football Organization, un importante torneo di FIFA 2018. Undici ragazze competeranno nella modalità 11 contro 11, che prevede quindi 22 giocatori che si affrontano virtualmente, rappresentando la proprio squadra. 

"Il futuro è negli eSports e per questo motivo abbiamo deciso di unirci ad esso. Rappresenta un fenomeno che continua a crescere giornalmente e coinvolge più di 10 milioni di persone in tutto il mondo." ha dichiarato Ana Rossell "E' una nuova forma di competere, in cui non influisce la differenza tra uomini e donne". La squadra di Ar10 sarà l'unica formata interamente da ragazze e il capitano sarà Noelia Taguas, giocatrice spagnola di primo livello. 

Laura Brambilla

Read More

Post Top Ad